Artisti per il sì e artisti per il no. Mancano gli artisti per “esticazzi?

Avanti con il sistema proporzionale e il premio di accozzaglia.

A me questo referendum non appassiona neanche un po’. Ma magari sbaglio. Ci mancava solo la solita gara a chi c’ha il vip più grosso che vota sì o vota no. Ormai siamo la repubblica delle banane, ma senza neanche più le banane. È solo un caso che tutti i no siano dei partiti antirenzi e i sì dei partiti filogovernativi, vero? Tutti interessati alle riforme proprio.
La politica in Italia è ormai quella cosa per cui ci s’informa cercando, e diffondendo, solo quelle notizie e opinioni che giustifichino una posizione che abbiamo già preso. Siamo attratti da ciò che corrobora la nostra tesi. L’Italia è sempre stata una repubblica fondata sulla faziosità, dove ci si dimentica che parteggiare sfacciatamente per qualcuno, spesso vuol dire solo prendere il proprio senso critico e buttarlo nel cesso.
Un giorno scenderò in politica e il mio slogan sarà: “Cambiare l’Italia si può, ma intanto cambiamo pianeta che facciamo prima”.

Precedente Il mio vip è più grosso del tuo Successivo Papa Francesco chiude la Porta Santa...

4 commenti su “Artisti per il sì e artisti per il no. Mancano gli artisti per “esticazzi?

  1. attilio cece il said:

    questo continuo parlare del referendum del prossimo 4 dicembre… ed il pontificare di renzi…….A furia di sproloqui a destra e a manca io, vecchio socialista poco studiato, ho ancora un paio di dubbi:- sento dire da renzi che chi vota per il no vota come quelli di 'casa pound'…. e se, invece, fosse il contrario ???, cioè a dire che sono quelli di 'casa pound' che si trovano a votare come me (sottolineo, VECCHIO SOCIALISTA!) ???????e pure: – E' più 'ammorale' che le mie opinioni vengano condivise dalla destra o l'atteggiamento di quanti si dichiarano (meglio, si dichiaravano!) di sinistra che si trovano a sostenere una 'riforma (meglio, DE-forma) voluta e condivisa da individui come verdini ????mah…. quali dubbi amletici assillano il mio pensare………della serie: "è la vecchiaia che fa brutti scherzi o è l'arroganza di un patetico saputello che genera simili pensieri" ???potreste illuminarmi ??????

  2. attilio cece il said:

    Grazie Pietro per i complimenti… in particolare per non aver sottolineato l'ignoranza che permea il mio pensare….Nonostante la quale, vorrei comunque ribadire, io ritenga che la Costituzione vada riformata ….. ma non individui come quelli che ci troviamo al governo e dai loro poco presntabili 'sottopancia'……Mi scuso per l'invadenza e la prolissità, buona serata 🙂

I commenti sono chiusi.