Gentilini e il matrimonio “civile”

– Ciao…come stai?

– Bene e tu?
– Me la cavicchio…
– Ti ricordi di G……? Lo sai che si è sposato?
– Era ora, è stato fidanzato per 20 anni 🙂
– Già…sono stato al matrimonio… sai che non si è sposato in chiesa, ha fatto quello civile…
– Ah…no, non lo sapevo…
– Bella cerimonia comunque…l’ha fatta a Palazzo Rinaldi, a Treviso, nella sala degli affreschi…
– Certo, sapendo quello che l’aspetta dopo, almeno la cerimonia…
– Non puoi immaginare chi ha celebrato il matrimonio…
– Ma dai…non mi dire…
– Sì. lui…lo sceriffo, Gentilini…
– Che culo…li invidio proprio…
– Sei sempre il solito…Guarda che è stato simpatico, forse ha un po’ rubato la scena, ma erano tutti contenti…
– Contenti loro…
– Quando non leggeva parlava in dialetto veneto e faceva battute…hai presente…
– Ho presente, ho presente…un fine umorista… sarà stato un matrimonio davvero indimenticabile…
– Alla fine ha chiesto se c’era qualcuno che voleva farsi la foto con lui …era disponibilissimo. Ed è passato tra le signore , dando baci a tutte e facendosi fotografare. Ha pure fatto degli autografi…
– Ellosò, è popolare…al raduno della lega prende più applausi lui di Bossi…
– Poi scherzando, rivolgendosi agli uomini, diceva: “A voialtri tosati non vi do mia il baso eh?…ve strinse solo la man…” e tutti a ridere…
– Uno spasso insomma..chissà che contenti gli sposi che non se li filava nessuno…
– No…no…anche loro sembravano divertiti…anche se alla fine se ne è uscito con un discorso un po’ infelice…
– Che ha detto?
– Si è messo a fare…una specie di comizio, “che la città è pulita, che ci vuole il pugno di ferro…”, poi ancora, “fate tanti figli… ma di razza piave, mi raccomando, a scuola abbiamo bisogno di bambini di razza piave…ormai sono tutti di razza diversa dalla nostra…”…cose così…
– E te pareva…non ha saputo trattenersi…che becero…
– Ma non ti ho detto la cosa più triste…
– Dimmela…
– In sala c’erano dei bambini di colore…adottati da alcuni parenti degli sposi…
– Azz…e nessuno ha detto niente?
– Ci mancava solo la polemica e davvero gli rovinavamo il matrimonio…
– Ah…perchè così invece è stato bellissimo…
Precedente Pillole sciocche Successivo La tomba di Emilio Fede

47 commenti su “Gentilini e il matrimonio “civile”

  1. ehehehheheheheh………….mi fai iniziare bene la giornata….a parte che l’ho finita in risate quella di ieri perchè a porta a porta c’era il premier e non ti dico che spasso…… e ci credono tutti, lui compreso…..ovviamente….ciaoo

  2. peccato mi sono persa sia il matrimonio con lo sceriffo, che porta a porta con il nano….un misto fra vecchio west e medioevo quindi…. Gentilini l’ho sentito parlare una volta ad annozero…. la sua ignoranza non ha limiti… è granitica!!!

  3. Non serve la polemica… basta andarsene dalla sala.Giusto per cominciare a non farne più passargliene una, a certa gente.Dobbiamo finirla di lasciargli dire sempre tutto quello che vogliono.

  4. Non sopporto quelli che rubano la scena e sfruttano ogni occasione per fare delle specie di comizi (se così possiamo definire la carrellata di stupidaggini dette)…Pensa che ricordo una volta, quand’ero piccola, in cui malauguratamente mi portarono in chiesa e verso la fine della messa un “simpatico esponente” delle mie parti salì di lato all’altare (credo si fosse già messo d’accordo con il sacerdote) ed iniziò a parlare di politica.Roba da vergognarsi…Buona giornata. p.s.E’ sempre uno spasso leggerti!

  5. caso vuole che ho appena scritto una cosa lunghissima su questo porcellino.Passa.Se l’episodio del matrimonio è vero è davvero squallido. Se io ero il babbo adottivo dei bambini, sindaco o non sindaco, festa o non festa, gli sparpagliavo i denti per la sala.

  6. mbe ma sai com’è la lega oltre che piena di porcelli è strapiena di pagliacci,[[ei ghe pias el vin,ghe piase el buso no ghei da el baso ma i se de sgnappa]]insomma sono na manica di deficenti,ahhhhhhhhh,mo te l’ho detto,chiaro, chiaro,papale, papale,verranno da me a scrivere le solite scemenze? e chissene,uno arrivato sul blog con i.p. lombardo l’ho beccato(quasi) fino al quartiere,non posso darlo per sicuro visto che il quartiere di partenza è pieno di stazioni wi-fi,ma lascia che torni e poi vedi,eh,eh,eh, a questo qui del post non basta la mazza,ma basta va la,se no ci dicono che noi siamo cattttiviii,va la!!Out topic(è bene tu sappia che ho scritto come dopo commento)——————————–cal,anch’io lo sposerei ma a) so troooopppo vecchia,B)posso avere mille diplomi ma con uno come lui ci casco dietro,c)è un vergine,difficilino di gusto etico e poi,visto come vanno le cose è un’uomo di destra??ma nella vita si fa sempre in tempo a cambiare,eh,eh,eh, ma comunque di sicuro non è la destra leghista,non è la destra di fini non è la destra finto liberista di berlusconi è solo un’uomo coerente che legge le realta’ del paese e le denuncia e fa bene,benissimo ANZI conoiscendo bene molte delel sue fonti direi che è lui che deve stare attento,uomini che parlano cosi li hanno fatti fuori per molto meno- se penso che quello str..z. leccatore di tarzanelli di Fede gli hanno dato la scorta!!!!!per salvare cosa??un culo ammuffito con la lingua raspata dai miliardi di tarzanelli leccati!!!!!che schifo!!!!!saluti pelleè,un abbraccio incarcerato e un abbraccio anche a 3emy78———————————finito il logorroicamento scittorioah,ah,ah,ah,;-)

  7. …e dalle mie parti piace, piace molto, lo votano anche quelli che sono tendenzialmente di un altro partito. Piace il genere “duro e ruspante”, a volte guardo le TV private della zona, per sentire il polso alla gente e vedo che i sindaci dei centri minori lo imitano.La loro leva è la paura, i discorsi che fanno sopratutto i sindaci sono di terrore per quello che “sta gente” può fare, si vive come circondati da nemici che possono attaccarci ogni momento perchè: “li abbiamo in casa” e poi ci meravigliamo perchè ammazzano un ragazzo per dei biscotti?!!Poveri noi, dove sono le persone sagge?? che sanno guardare alla vita con i loro occhi e non giudicano in base a quello che dice qualche stupido, tutt’altro che disinteressato?? io non voglio vergognarmi di essere veneta ma non c’è neanche da ridere. Mi sono dilungata perchè l’argomento è doloroso per me…ti saluto Pelle, al prossimo post

  8. Concordo con Zeferina io avrei cambiato città, a costo di rimetterci i soldi… il matrimonio in teoria si fà una volta nella vita.salutiClelia

  9. Sisterly il said:

    Meglio Un matrimonio civile…che di civile non ha niente, o un matrimonio religioso che fa scappar la gente?Sindaci sceriffi, preti pedofili, finti medici con laurea acquistata, psiconani che pensano di rappresentare il miracolo italiano…ma di cosa ci si stupisce ormai? Il problema più grosso è arivare a fine mese e dover aspettare lo stipendio successivo per far la spesa.L’energia per criticare politici e malfattori la perdi per strada e non ti resta che leggere blog come questi… per ritrovare il sorriso e tirare avanti!Grazie

  10. no, no, no, guardate, qui va risolta diversamente, se fossi in lui scriverei il repertorio e mi metterei sul mercato, hai voglia la gente, a frotte, fitti così, perchè oggi la cosa più importante è avercela la celebrità da sbandierare, in america i vipssss vanno a cena dei comuni mortali per 20.000 dollari, ebbene si, quasi tutti lo fanno, e te per una notte puoi sbattere in faccia agli amici, famiglia e vicini che sei amico di chennesoio, ditelo allo sceriffo, un bel completino con le frange, la scacciacani, il cappello e via, altro che il sindaco, dindini a palate.

  11. Be’ ma ci assicurano che tra poco anche questo scempio della razza sarà finito: chi ha una buona genia va avanti, chi non ce l’ha, vada al canile…: (((((

  12. Concordo con Alessandro Arcuri sul fatto di voltargli le spalle e mollarlo lì a delirare in solitario, mi permetto di consigliare il lavoro di Prefe su Gentilini sul suo blog: enciclopedico!

  13. quoto chit: spero che un baldo giovane di colore si turi il naso e con lo spirito del kamikaze d’altri tempi seduca la signora prima cittadina, riprenda il tutto e poi lo pubblichi in rete.

  14. ITALY ITALIA – ITALIANO ITALIANNon ho mai pensato di sposarmi, neppure con rito civile.Certo, se ci fosse Gentilini sarebbe un’altra cosa effettivamente.Mi ci hai fatto pensare Pellescura, ti ringrazio, a volte bassa un tocco di signorilità alla cerimonia che tutto cambia.Dario

  15. ma che peccato.. non ho in vista nessun matrimonio… nel senso che nessuno mi piglia… eheheh e pure se fossemica gentilin lo celebrapergente sud(ica) come me?

  16. lasciamo da parte che non cntrava con la festa, lasciamo da parte che era una affermazione politica e quindi sicuramente differente da qualche invitato.. ma il rispetto dv’è?????

  17. In effetti il matrimonio civile è un punto interessante…Sposarsi in chiesa richiede altre spese, è sempre vero che la chiesa è una location più “romantica”, anche se dipende dalla chiesa, ma oggi come oggi non sarebbe meglio dare più chance alle coppie di fatto, come la possibilità di dividere i beni?Molti politici la buttano sul non è giusto mettere una coppia sposata con figli dietro ad una di fatto con figli…Mah, infondo non parliamo sempre di coppie con figli, che cazzo di differenza fa? Che uno ha pagato il prete o il sindaco e l’altro no??? MAh!!! Baci*°*

  18. Anonimo il said:

    i gentilini a roma sono dei biscotti da the e latte! sono buoni da morire e vanno giu’ che è na bellezza!un saluto

  19. Io l’ho sempre detto che il matrimonio è una sòla…ma non immaginavo che lo fosse a tal punto…saranno pure ricchi ‘sti veneti, però…poveracci lo stesso…

  20. Sono nata il Liguria da genitori liguri.Però i nonni erno chi vento,chi piemontese,chi toscano eccVivo da anni in Sardegna e adoro la sua gentema com’è questa razza piave? secondo questo bel genio tutti noi dovremmo essere una razza “arcobaleno” per non dire un’altra parola.Al signor sindaco direi che si è tutti unpo più meridionali ed imperfetti di qualcun altro…pure lui!grazie Pellescura per farci riflettere…

  21. ciao!! se puoi passa da me: c’è un’informazione utile per collaborare a “far respirare” la terra… grazie!!ps: promesso che ripasso a leggere (e commentare) questo post!!!

  22. Anonimo il said:

    naaaaaa! Peccato,treviso è una città bellissima, e nn merita di avere un sindaco cosi! (O si,dato che l’hanno votato? mah!) ciao.Ambrata

I commenti sono chiusi.