Italia, paese di santi, poeti e traghettatori.

(pensieri sparsi)

 Ed ora Elezioni il prima possibile: vogliamo sapere subito come saremo incapaci di darci finalmente un governo forte.

 Secoli e secoli di studi di sociologia, antropologia, politica, filosofia, scienza. Il tutto spazzato via da un semplice “clicca qui e scoprirai la verità”.

C’è una tale incomunicabiltà tra le diverse posizioni che ormai l’unica via è non comunicare proprio.

Non importa se viene da destra o da sinistra ma importa solo se quello che dice la destra o la sinistra può essere usato contro il mio nemico del momento.

Non ho più l’età per discutere con chi ha la testa piena di partiti presi. Non voglio neanche più il confronto. Mi tengo il mio buonsenso.

Precedente 200 - Ad essere troppo profondi... Successivo 201 - Sei così stupido che...