La replica di Marino sul caso del presunto stupratore, coordinatore del circolo di Torrino del Pd e le polemiche interne al partito

”Trovo davvero incredibile che un criminale che gia’ 13 anni fa era stato coinvolto in odiosi reati di violenza sessuale possa essere arrivato a coordinare un circolo del Pd” attacca Ignazio Marino, senatore democratico e candidato alle primarie del partito. ”E’ evidente che nel Pd abbiamo una questione morale grande come una montagna, che non puo’ essere ignorata ne’ sottovalutata. Come vengono individuati i coordinatori dei circoli? E’ chiaro che non sono scelti liberamente ma imposti, sono messi in quelle posizioni per rispondere agli equilibri delle correnti e per di piu’ senza nemmeno sapere chi siano queste persone, che cosa hanno fatto nella loro vita, se siano davvero in grado di guidare un circolo, anche dal punto di vista morale. Ma cosa dobbiamo ancora aspettarci?”.

leggi tutto

Precedente (Lo hanno detto tutti i TG) - Roma, lo stupratore seriale era un tesserato del Pd Successivo Ma lo stupratore seriale è di destra o di sinistra?

6 commenti su “La replica di Marino sul caso del presunto stupratore, coordinatore del circolo di Torrino del Pd e le polemiche interne al partito

  1. Riscrivo e sintetizzo quanto mi è stato cancellato.1 ha ragione d'alema, marino non è pronto per la segreteria.2 una cosa di 12 anni fa, avendo il soggetto anche cambiato quartiere, non era facile saperla.3 mi chiedo, vista lagiovane età dello stupratore nel primo caso, se sia stato seguito da qualsivoglia struttura che potesse dargli appoggio al fine di evitare la degenerazione dei nostri giorni.Aggiungo anche che con il senno di poi è facile parlare per tutti, me compreso.

  2. Quello che non capisco in Marino è 'sta voglia di segreteria…poteva benissimo servire il partito diversamente e la sua voce sarebbe stata autorevole, visto il seguito.

I commenti sono chiusi.