La vicina sexy


Tutti hanno una vicina sexy e conturbante, che lascia il suo inebriante profumo nell’ascensore, che nelle sere d’inverno, quando sei solo in casa, ti bussa, e in sottoveste ti chiede il sale. Io no. Solo vicine piuttosto isteriche, e che avrò visto un paio di volte di sfuggita in tanti anni. Sono il classico ragazzo della morta accanto.

Precedente Il trota mormorò:" Non passa lo straniero! Successivo Vincere un posto da ministro con un concorso esterno

2 commenti su “La vicina sexy

  1. Altro che morta. Sepolta. I miei vicini sono nell'ordine: tre laidi e grassoni esseri che fumano sigarette puzzolenti che impestano l'ascensore, un vecchio rincoglionito che parla da solo, un'impiegata cubica urlante e schiumante, un falegname pelato e italo-forzuto, una nonuagenaria col deambulatore che parla un dialetto incomprensibile ai più.

I commenti sono chiusi.