Precedente Vigile urbano Successivo Vicenda Diaz, verso la sentenza. La dichiarazione di De Gennaro quella notte.

36 commenti su “La visita di Lula e il prossimo leader del PD

  1. Azz Pelle, la vignetta di destra mi si legge a metà… Colpa del monitor suppongo; per cui i complimenti te li faccio solo per quella di sinistra… senza doppi sensi pseudopolitici!

  2. non ti dico pelle cosa ho lasciato di trattenute sullo stipendio di questo mese perchè è una VERGOGNA……… noi lavoratori dipendenti non sgarriamo di un centesimo…….

  3. Anonimo il said:

    Lula e Berlusconi.dio è veramente morto, anzi guardando in faccia berlusconi dio non è neanche mai nato.Leningrad cowboys

  4. Lula e Berlusconi, due opposti percorsi, due storie diverse, e due facce della stessa medaglia. Il Brasile resta quel paese che è sempre stato: colonizzato e sottomortodifame, malgrado le apparenze. Un po’ peggio di noi, ma loro hanno ancora due cose che noi non abbiamo: il carnevale e gli squadroni della morte. Lula ha il potere nelle mani, così come il nostro, che ha tutto. Che differenza c’è?

  5. Silvio deve rendersi conto che Lula è venuto in Italia per incontrare il Presidente del Consiglio e non un imprenditore e i suoi dipendenti. Quell’uomo è un clown. Riguardo la seconda vignetta, è quello che dico da un pò di tempo. In Italia ci si chiede “quando un candidato nero?”, io mi chiedo “quando un candidato onesto?”. Siamo veramente messi male con la politica.

  6. e pensare che il presidente lula è veramente un presidente operaio, anzi metalmeccanico, e ieri ha detto ad un convegno che forse il mondo sta veramente cambiando se negli usa hanno un presidente afroamericano, in perù un indios e in brasile uno come lui…e noi????uno come b

  7. Carioca il said:

    @Riverflood: Leggendo il tuo commento non resta che dire che gli italiani rimarrano sempre dei qualunquisti.Il Paese sottomortodifame è oggi l’Italia colonia degli USA e feudo di 4 industriali. Il Brasile oggi è una potenza.Basta vedere il suo debito estero e confrontarlo con il nostro. Oppure il tasso di crescita e di occupazione e prima di parlare di stipendi bassi e di gente sfruttata guardati il costo della vita.

  8. behla mossa di andare da un presidente coi giocatori della sua nazionale è una cosa che solo berlusconi al mondo avrebbe potuto fare.inarrivabile

  9. Il Brasile non è più colonizzato caro Riverflood! lo sapevi che ha finito di pagare anche tutti i debiti nei confronti della Banca Mondiale?Poi quale informazione hai letto per dire che Lula possiede tutto? Cosa vuol dire? Lui è uno che ha subito la dittatura, è stato pure in prigione, lui è un Presidente come tutti gli altri, non è mica proprietario di tv e imprese varie!Il Sud America in generale si sta riscattando! In quasi tutti i suoi Paesi ha vinto la sinistra e non è più il cortile di casa degli Usa.

  10. Riverinflood si difende benissimo da solo, in linea di massima direi che,a sinistra, tendiamo sempre a difendere gli stati governati dai socialisti. Inconsciamente siamo portati a vedere le luci e a ignorare le ombre.

  11. Carioca il said:

    Scusa Pietro che ombre?Io in Brasile ci vivo e ci lavoro da 3 anni. Posso dire tranquillamente che è un paese che non ha nulla da invidiare all’Italia anzi direi il contrario.Vero ci sono le favelas, ma sono posti che stanno cambiando rapidamente, grazie al programma governativo in corso ed il paese si sta evolvendo in maniera rapidissima a differenza dell’Italia i dimenticati che non arrivano al 20 e fanno la fila dalla caritas che sono sotto sfratto o che magari dormono in macchina oppure parliamo di razzismo ma anche di tasso di crescita del paese, di tasso di disoccupazione e di scolarità.

  12. Boh, confesso di non essere aggiornato sullo stato attuale del Brasile, ho ancora in mente il turismo sessuale di cui molti nostri connazionali usufruiscono, approfittando della povertà di certi ceti sociali.

  13. Bella la filippina!Io conosco una vecchia checca straniera vicino Roma che vorrebbe essere rappresentata in parlamento.Vale come minoranza?Blogger… e oggi sono buono

  14. Non solo Seedorf. Indovinate chi ha inviato Berlusconi a prendere Lula all’aeroporto… Frattini? Letta? No, no… lei, la faccia bella del Governo, la Ministra da calendario.

  15. Concordo con Alianorah, è già buono se non si sia portato dietro dei viados e si sia limitato a mandare a prenderlo all’aeroporto quella santa donna della Carfagna…p.s. Il Brasile è la decima potenza industriale al mondo fra materie prime e prodotti derivanti da manodopera, altrochè colonizzato…

  16. Anonimo il said:

    Mr Berlusconi l’ha fatto ancora! Mi chiedo come ci sia arrivato in Brasile con i suoi dipendenti, di sicuro con un volo, pagato da noi che annaspiamo, per loro calciatori di una ricchezza oltre i limiti della decenza…La seconda è davvero super! ;))buona notte

I commenti sono chiusi.