Piano dopo piano arriverà lontano?

per difendere il premier si è passati dal piano A, trasferimento a Monza, al piano B, trasferimento al tribunale dei ministri, poi al piano C, non ci è mai andato a letto, al piano D, Ruby non era una prostituta, al piano E, Ruby non era minorenne. Arriveranno presto al piano-bar, con lui che canta in francese, mentre tocca il culo alle escort e tutti intorno ad applaudire. Viva l’Italia!

————————————-

Ora pare abbia accettato di essere presente a tutti i processi del lunedì, a patto che al posto della moviola ci sia la movida
Precedente Gli insegnanti comunisti e i valori delle famiglie Successivo Il cerottone di Silvio

Un commento su “Piano dopo piano arriverà lontano?

  1. piano piano, senza correre si va molto lontano! Resta il fatto che da noi se uno può permettersi delle gnocche del genere un pò d'invidia la suscita…

I commenti sono chiusi.