Prostitute? Me l’ha prescritto il dottore.

Il giro di vite che molti sindaci hanno effettuato per ridurre la prostituzione in strada, ancor prima del decreto Carfagna, ha fatto registrare l’impennata di contravvenzioni per i clienti. A quanto pare costoro, per evitare di pagare e per giustificarsi, tirano fuori delle scuse inverosimili, a volte esilaranti.
Eccone alcune tratte da “La Stampa”, registrate a Candiolo, in piemonte, conosciuta da molti per un certo giro di lucciole a basso costo (le multe invece sono salate e sfiorano i 300,00 €).
Un meccanico del Cuneese, ad esempio, si è preso un permesso per andare a spiegare al sindaco, che quella contravvenzione da 274 euro, che i vigili urbani gli avevano fatto dopo averlo sorpreso nei boschi con i pantaloni abbassati, lui proprio non se la meritava. Anzi quegli incontri sotto gli alberi erano una cura irrinunciabile.
“Signor sindaco mi deve scusare se esagero con le prostitute, ma il medico mi ha detto che per curare la prostata devo avere rapporti sessuali frequenti e siccome non ho molte donne a disposizione mi sfogo con le ragazze dell’Est che incontro per strada».
E per dimostrare che le sue non erano parole al vento ha tirato fuori un certificato clinico in cui si legge che «un eventuale ristagno nella prostata di alcune sostanze del liquido seminale potrebbe avere un effetto tossico sulla ghiandola stessa, determinando delle trasformazioni cellulari».
Uno studente fuoricorso di Medicina, beccato in compagnia di una bella albanese che staziona fissa alla rotonda del parco di Stupinigi, si è difeso così: «Ho la dissenteria e quindi sono corso nel bosco perché non ce la facevo più a tenermela. E mica è colpa mia se poi quella mi ha seguito e siamo usciti insieme dal sentiero?».
Ancora un chicca regalata al comando della polizia municipale da un uomo di Canale: «Andavo a funghi. Il bosco è pieno di queste mignotte». Peccato che a caccia di porcini l’abbia accompagnato una moldava non proprio un’esperta di funghi commestibili.
Infine il comico-tragico: «Io quella ragazza la voglio sposare. Perciò non la pago nemmeno. Le voglio regalare un futuro diverso, lontano da questa m…», ha spiegato un uomo di Rivalta al comandante. I vigili lo hanno multato mentre dietro una siepe consumava un rapporto sadomaso, condito da frasi colorite e spinte. Un bell’inizio per una storia d’amore, chissà se aveva il frustino in mano?
Precedente Ci risiamo, ogni anno la stessa storia Successivo Pillole sciocche

35 commenti su “Prostitute? Me l’ha prescritto il dottore.

  1. Anonimo il said:

    noi italiani (e questo al nord come al sud) siamo dei grandi inventori di scuse plausibilibellissimorossana

  2. La prostituzione…era l’unica alternativa per i precari italiani…Ma chiedo… Se una persona è disoccupata, magari anche laureata, (e non per propria scelta) e l’accattonaggio (che prima si chiamava elemosina e secondo me era meno dispregiativo) non lo può fare perché han vietato anche quello, se ora non può nemmeno prostituirsi che deve fare?Ho paura a pensare a quel che scriveva Bauman… ‘ste vite di scarto… devono emigrare o morire di fame? Ma se emigrano e si abbassa il PIL poi?

  3. Ma dico io… siamo veramente ridicoli…. ancora rido per il tizio della prostata: dico il suo medico poteva pure consigliargli una cura più economica per il ristagno di liquido seminale…cura fai da te!ladyoscar

  4. Loro ( i clienti) non sanno più cosa inventarsi per uscirne, dall’altra parte non sanno più cosa inventarsi per spillare soldi invece di combattere davvero il fenomeno in questione ed in generale i problemi che hanno di fronte.

  5. Bisognerebbe fare una “multina” a tutte le volanti che quotidianamente sostano a tener compagnia alle amichette, fanno due paroline…non si sa mai chi passa di li…..che scusa adotterebbero loro? e’ uno SCHIFO totale ……

  6. Mi spiace ma questo articolo non fà che confermare che noi “bugianen” piemontesi quando si tratta di spararle grosse siamo spettacolari!

  7. Anonimo il said:

    Però hanno fantasia dai. E poi, il collegamento “porcino”/”porcone” è veramente immediato 🙂

  8. Ciao Pellescura,prima volta sul tuo blog, complimenti.L’arte dell’arrangiarsi, del trovare una scusa; siamo fantastici.Hai sentito Silvio difendere l’Italia sostenendo che il Paese è solido e portando a prova il fatto che c’è il maggior numero di telefoni e TV per abitanti?Se questa non è arte, che dire!Ciao, a presto sul mio o tuo blog.Dario.ITALY ITALIA – ITALIANO ITALIAN(satira politica e sociale)

  9. ovviamente non c’è un c**** da ridere. Fanno schifo e pena questi quaquaraquà che al solito non hanno manco il coraggio delle proprie azioni. Mi aspettavo qualcuno che tentasse di emulare M. Douglas. Bleah!

  10. Ciao pellescura! Anche se è tragica la questione, tu come al solito mi hai fatto sorridere!!Io onestamente non concordo con il decreto della Carfagna, esiste anche la prostituzione nelle case e tutte quelle povere ragazze le metteranno negli appartamenti. Sarà peggio perchè non potranno essere salvate!Come ad esempio fa il gruppo Abele di Don Ciotti. E non a caso anche loro sono critici a questa legge!Un grande abbraccio e grazie per avermi riaccolto!

  11. si si,pelle’ certo che si,sono per il sado-maso,c’ho due mani a padella cosi grandi,che ne posso dare di sberle na’ marea,ne posso prendere a sberle a raffica di sti machisti padani,(di poco peso)sulle chiappe,sulla testa,sulla spalle,insomma dove vogliono loro,che ne dici?Non sara’ che poi mi denunciano per”sadomachismo contro il cispadano”?Gia’ ,perchè visto quel che hai scritto ANCHE nel post sotto,OGGI è ora d ricominciare ad usarle le mani.C’è chi le usa per le pug….tt…. chi le usa per putt..smo..chi le usa per sadomachismo di ritorno e ai parenti del nord est padani,racconta come dopo le guerredi indipendenza loro del nord est erano nella cacca della nebbia e poco altro,i gran Kapo’ dell’epoca si portarono via ingenti capitali dal sud,delle famiglie nobili “espulsi dalle loro terre”per alimentare le Fabriche al nord,cominciava l’era industriale(fine 1800-inizio 900)con i soldi del sud…. trafugati verso il nord -Mo’ dico io che facciamo?chiediamo la restituzione ai padani? Facciamo come per l’obelisco o come per la venere restituio? e a chi chiediamo gli ingenti capaitali? alla famiglia berluscanano?Nooo,poveretto NON è cosi anticobene,bene, ma poi ? non gli rimarra’ nulla per i divertiementi sadomaso e similari….TAGCazza…..telle-Notizie cazz…arole caZZ ALDEROLEpatacche e patacchine e patacconi padani,risate scongelate a 64 denti

  12. Un’altra cazzata credibile potrebbe essere, soffro di mania da sesso, se non lo faccio mi sento male. Infondo metà dei divi holliwoodiani ne è affetto e pare si facciano anche disintosicare in cliniche specializzateClelia

  13. le scuse inventate dagli uomini beccati sul fatto sono davvero divertenti…chissà quanto ci devono aver pensato…oppure a persone così vengono proprio spontanee le cazzate…:)riguardo al mio post…si trovano…fidati…basta saper cercare…e trovare la porta aperta da entrambe le parti nello stesso istante…è difficile ma non è impossibile…:)buon weekend da emi

  14. Vedo che la notizia ha colpito entrambi :-DComunque come corollario di scuse mi sembra non ci sia male, decisamente difficile fare meglio 😉

  15. Approposito di Carfagna…Pellescura, hai visto che la Guzzanti, stavolta per il papa, è sul TIMES!Ci hanno equiparato ai mussulmani nella vicenda delle vignette inglesi.Ho messo il link sul mio blog se vuoi.Siamo all’antologia di un paese deradato!Dario(ITALY ITALIA – ITALIANO ITALIAN)

  16. ciao, mi sono ritrovata nel tuo blog gironzolando qua e là in questo pomeriggio noioso…. Bello… graffiante e scoppiettante… ho deciso che lo metterò tra i miei preferiti senza chiederti neppure il permesso 😉 a presto !

  17. rossana, siamo dei cazzari da guinnes————–alfie, idem come sopra————–matthew,…e di improvvisatori————–pipoca, ci sarebbe un discorso da fare su chi si prostituisce l’anima————–silvio di giorgio, è strano infatti come non siano stati creduti————–digito, a volte i vigili sono rigidi…ehm…pure loro sì————–ladyoscar, non ci sono più i medici di una volta————–daniele, in effetti anche i comuni battono…cassa————–bruno, è un inquietante quesito il tuo————–franca, infatti, la salute innanzitutto————–il russo, non ho argomenti per dissentire————–alcmena,le vie dell’amore sono infinite————–alianorah, il fungo si presta in effetti————–blogger, in un paese di cazzari chi poteva fare il presidente se non lui————–schiavi o liberi?, questi i coglioni li hanno tirati fuori e non in senso metaforico————–andrew, vedi schiavi o liberi?————–donna cannone, dici come voglia o come classe?————–l’incarcerato, ciao e bentornato————–:-)

  18. gabry, “certo che si,sono per il sado-maso,c’ho due mani a padella cosi grandi,che ne posso dare di sberle” eheheh ti adoro————articolo21, tu sei commosso, i vigili a quanto pare no————clelia, sarei di curioso di sapere che tipo di trattamenti facciano in queste cliniche————emi, ciao e benvenuta, credimi certi uomini vanno solo a “braccio”————bruno carioli, non ci avevo pensato…cioè a me non interessa eh…————chit, dopo questa notizia credo che s’industrieranno per dirne di nuove…viva la fantasia————blogger, hai detto bene…a proposito della Carfagna….————buba, ti ringrazio, contento che ti piaccia————stella, hai ragione…per la serie “a grande richiesta” e a quanto pare la domanda è destinata ad aumentare, ci sarebbe da fare un discorso serio sulla sessualità e su come i media la influenzino.Cmq che ci siano più cojntrolli da punto di vista sanitario non puo’ che essere una cosa positiva————-

  19. cosa vuol dire se non ci fosse richiesta..? se per quello cè anche richiesta di cocaina e di eroina cè anche richiesta di prostitute minorenni.. il fatto che ci sia la richiesta di qualcosa non vuole sicuramente dire che la cosa che viene richiesta sia giusta!!!

  20. 3my78, magari le stava provando “tutte”—————calendula, non credo sia una cosa da equiparare alla droga o alla richiesta di prostitute minorenni. Non parliamo di cose patologiche, ma di un istinto naturale che molti non saprebbero come soddisfare. Non vorrei fare un discorso maschilista…ma la prostituzione credo sia tollerata anche per una sua certa funzione “sociale”.

I commenti sono chiusi.