Recuperatori di scarti alimentari (articolo intero)

MADRID – Non sono poveri né disperati. Nella maggioranza dei casi non hanno tragici ricordi di guerra e privazioni, ma professano il buon senso dimenticato in anni di benessere: «Non si butta il cibo nella spazzatura». Ed è fin lì che si spingono a recuperarlo. I «freegans», gli anti-consumisti di New York hanno fatto proseliti anche in Spagna, con il nome di «cazador urbano», cacciatore urbano. Fra loro ci sono laureati e padri di famiglia che non avrebbero alcuna necessità di aspettare la chiusura dei mercati, dei supermercati e dei ristoranti per fare la loro spesa gratuita: recuperano avanzi inutilizzati…

Precedente SUV...VIA, BASTA!! (articolo intero) Successivo BELLA SCOPERTA..