Se la Raggi non avesse passato tutto il suo tempo a fare nomine e a cercare l’inquadratura giusta per girare video inquietanti dal balcone, dall’ufficio o da dentro i cassonetti della monnezza, a Roma non ci sarebbe più una buca.

——————–————
Ogni mattina in Italia quando sorge il sole un fake si sveglia sa che dovrà postare contro il nemico prima che lo faccia lui, oppure morirà.

Ormai è chiaro che per i politici il popolo è solo una massa di ignoranti da manipolare con gesti simbolici, post, foto, video e slogan.

Non possiamo che fare affidamento sul meno peggio, perché non abbiamo né grandi uomini né grandi idee. Bisogna rassegnarsi.

Gesù, guardami dai fanatici di ogni tipo. Anche se la discussione riguarda panettone o pandoro.

 Non abbiamo capito in tempo il danno che avrebbero fatto gli slogan in mano agli analfabeti.

P.S.
Sapete per caso se per usare le parole italiota o pdiota devo cliccare sul blog di grillo e sottoscrivere qualcosa o si può usare così ad cazzum?

Precedente Un museo per il vino Marsala Successivo L'America spiegata in una foto.