Siamo messi che Berlusconi a 80 anni, tra processi, ricoveri, controlli, pacemaker, pillole blu e pompette varie, è tra quelli più lucidi.

(pensieri sparsi)

Mi piace l’odore di confusione, caos istituzionale, consultazioni, veti incrociati, elezioni anticipate, partitini, coalizioni, poltrone, vitalizi, raccomandati, lobby, vendette e vecchi politici, al mattino.

Quindi per arginare la destra populista si fa cadere un governo di centro-sinistra. E niente. Signori, qui non parliamo più di semplice politica. Qui c’è del genio allo stato puro.

E tutto questo casino solo perché nei partiti chi perde non va mai via a fare un altro lavoro, ma aspetta un giro per poter rientrare di nuovo.

E intanto in attesa dello scontro all’ultimo sangue interno al Pd, nel centro destra litigano solo per i pop corn e per i posti in prima fila per godersi lo spettacolo.

Sembra quasi che dopo una certa età non sono più idee  o posizioni politiche, ma è solo voglia di potere e di sterminare la parte politica da cui pensi di essere stato fregato di più.

Il problema della sinistra è sempre stato che a uno come Bersani uno affiderebbe i figli per educarli alla vita, ma non un’azienda che deve stare sul mercato.

Precedente Ci sedemmo dalla parte del Sì, perché dall'altra parte tutti i posti erano occupati da D'Alema, Gasparri, Brunetta, Salvini e da Rocco Casalino... Successivo Le donne e il vino - Amano i vitigni autoctoni, sono più social degli uomini, più attente a dettagli e storytelling.