ULTIME DALLA CAMPAGNA ELETTORALE


———————————————
IL CASO DIOSSINA NELLA MOZZARELLA DI BUFALA ALZA I TONI DELLA CAMPAGNA ELETTORALE, ECCO IN ORDINE SPARSO LE ULTIME DICHIARAZIONI:
———————————————-

Casini: Il caso della mozzarella di bufala dimostra quanto l’Italia abbia bisogno di un centro forte e non di falsi profeti di destra e di sinistra.

Bertinotti: Sposiamo in pieno la causa dei lavoratori e degli allevatori sfruttati con contratti capestro e proponiamo il salario minimo garantito a chi rimane senza bufale per 2 anni.

Pannella: Noi l’abbiamo sempre detto ma nessuno ci ha mai ascoltato. La partitocrazia, dopo i referendum sul divorzio e sull’aborto e la nostra battaglia sulla liberalizzazione delle droghe e della mozzarella di bufala, ha ripreso il potere infischiandosene della volontà popolare.

Bossi: A noi non ce ne frega un cazzo delle bufale! Vogliamo il federalismo e Malpensa.

Boselli: La Chiesa deve smetterla di mettere il naso su ogni questione. La nostra battaglia per la laicità diventa sempre più determinante per l’individuazione di certe bufale che ci fanno ingoiare .

Di Pietro: Qualcuno vuole cancellare Bufale Pulite e tutto quello che questo ha voluto dire per l’Italia. A quanto pare le mamme dei furbetti del quartierino sono sempre incinta.

Santanchè: Io credo nella vera mozzarella di bufala italiana e ai veri bufali con le palle di ferro.

Lombardo: Anche noi dell’autonomia per il sud vogliamo il federalismo e Malpensa.

Bondi: La sinistra sta mistificando la realtà, come del resto ci ha abituato da sempre e come dimostrano i milioni di morti dello stalinismo che non sono certo morti per la diossina nella mozzarella.

Mastella: Passo, sto fermo un giro.

Ferrando: I lavoratori presto prenderanno coscienza della lotta per la mozzarella di bufala fatta come Stalin comanda e si sveglieranno dal giogo capitalistico che mercifica tutto.

Schifani: Il presidente Berlusconi l’ha sempre detto e i fatti gli stanno dando ragione.

Prodi: Scusate ma sono ai giardini con i miei nipotini. Ma cos’è successo?

Pecoraro Scanio: I verdi sono sempre stati dalla parte dell’alimentazione sana, per un ambiente sano, per le ecoballe sane, per le bufale sane etc….

Berlusconi: Veltroni parla a vanvera e gli italiani andranno a votare per chi ha sempre dimostrato in tutti i campi di essere da sempre un vincente. Io sono stato allevatore di bufale e conosco l’argomento alla perfezione.

Ferrara: Diciano no a chi vuol fare abortire le bufale. Ci battiamo per la vita come valore assoluto e prioritario e siamo contro i pasdaran della 194 applicata agli animali.

Calderoli: A noi non ce ne frega un cazzo delle bufale! Vogliamo il federalismo e Malpensa.

Giordano: Questa storia delle bufale venne fuori già nel congresso del Pci del 78, ma la corrente migliorista non fece scoppiare il caso, non aprì il coperchio, da lì comincio’ una deriva del pci pds pd verso il centro che è sotto gli occhi di tutti.

Veltroni: Molto pacatamente voglio dire che mi stanno cominciando a girare le palle, non ne posso più di dire in ogni città le stesse cose.

Fini: Certo che ne ho sparate di cagate negli ultimi 3 mesi (ops c’era il microfono aperto).

Maroni: A noi ci interessa solo il federalismo e…
(dalla platea): “A Maroniiii, ci avete rotto il cazzo con sta storia, ebbasta eh!”

Precedente Così parlò Federico Moccia: Successivo PENSIERO DEL GIORNO

14 commenti su “ULTIME DALLA CAMPAGNA ELETTORALE

  1. Aggiungerei Gasparri: “Ormai è il tempo in cui Forza Italia e An si uniscano e facciano il partito unico della bufala”.

  2. Anonimo il said:

    beh non c’è che dire… siamo messi proprio maleeeeeeeeesarò strana ma la risata più forte è partita su mastella!giovanna

I commenti sono chiusi.